14/07/2010
L'Eacb sulle proposte di modifica della direttiva sugli schemi di Garanzia dei Depositi
Guider: “Sproporzionate le ricadute per le banche”
“Noi apprezziamo gli sforzi della Commissione per migliorare il livello di fiducia e di tutela dei risparmiatori e la armonizzazione degli schemi di assicurazione dei depositi nell’Ue” ha commentato, il 12 luglio scorso, a Bruxelles, Hervé Guider, direttore generale dell’Eacb.

“Secondo noi – ha continuato Guider – la protezione dei depositanti sarà incrementata se la nuova direttiva rafforzerà la solidità del sistema bancario e, di conseguenza, la stabilità finanziaria. Tuttavia i più elevati requisiti di finanziamento da parte delle banche appaiono sproporzionati. Siamo altresì sorpresi che le nuove proposte non tengano pienamente conto dei meccanismi già esistenti di garanzia a tutela della liquidità e solvibilità degli intermediari creditizi. Questi ultimi hanno dimostrato la propria efficacia negli ultimi decenni e anche durante la recente crisi. Pur essendo a favore di una tempestiva adozione delle proposte della Commissione sulla nuova direttiva inerente gli schemi di Garanzia dei Depositi, l’Eacb ritiene che nei prossimi mesi debbano essere apportati significativi miglioramenti alle proposte”.

www.eurocoopbanks.coop
Banner
InvestiPer Scelta

CartaBCC - Una carta per ogni esigenza