30/09/2010
Il primo Forum dei giovani soci del Credito Cooperativo
Organizzato da Federcasse, si è tenuto a Roma il 24 settembre scorso l’incontro e il confronto tra le diverse esperienze, attive o in fase di costituzione, delle realtà giovanili territoriali.
 
Il Progetto BCC, la Banca dei Giovani – insieme alla ricognizione delle esperienze effettuata con l’Atlante delle buone pratiche appena pubblicato da Ecra (www.ecra.bcc.it) – ha consentito di censire numerose esperienze di animazione della base sociale costituita dai giovani soci già sperimentate dalle BCC. In particolare, risultano essere attivi numerosi Comitati ed alcune Consulte e Associazioni di Giovani Soci (cfr. l’inchiesta pubblicata su Credito Cooperativo giugno 2010).
Proprio per favorire un positivo confronto ed una diffusione di tali esperienze e di coinvolgere le realtà già attive e quelle in fase di costituzione, Federcasse ha organizzato il primo Forum dei rappresentanti delle Associazioni, dei Comitati e delle Consulte dei giovani soci, tenutosi il 24 settembre a Roma presso il Centro Direzionale Lucrezia Romana. L’obiettivo dell’incontro era quello di approfondire la conoscenza delle aspettative dei giovani soci e di iniziare ad individuare possibili forme e strumenti per accrescerne il coinvolgimento e la partecipazione. Anche per questo, si è pensato ad una struttura dei lavori il più possibile informale e libera. Il presidente e il direttore generale di Federcasse hanno solo introdotto la giornata perché – come ha sottolineato il presidente Azzi – “non ha senso parlare dei giovani se non si parla con i giovani, confrontandosi con loro alla pari, evitando il paternalismo o, all’opposto, il giovanilismo”.
“Oggi – ha detto il direttore generale Gatti – inizia a realizzarsi un’idea a cui Federcasse teneva molto: promuovere un confronto tra i giovani soci in vista di una loro maggiore partecipazione. Il Credito Cooperativo ha bisogno dei giovani soci per preservare, coltivare e diffondere i propri valori”. Il direttore ha quindi concluso esortando a mettere insieme le diverse esperienze già in atto, ad individuare una meta e un percorso, per arrivare ad un progetto comune, che valorizzi le identità locali e le diversità.
La parola è quindi passata ai giovani partecipanti, poco meno di un centinaio, provenienti da diverse regioni italiane. Ad essi è stato chiesto di rispondere ad alcune domande sull’opportunità di individuare nuove forme di aggregazione tra giovani soci di una BCC e sull’eventuale necessità di un coordinamento tra le diverse esperienze sotto un unico brand e in una forma comune.
Il confronto, molto partecipato ed intenso, ha dato spazio alla presentazione del progetto realizzato da Iccrea Holding È qui che voglio vivere (otto giovani fotografi che hanno raccontato - attraverso gli scatti realizzati in diverse zone d’Italia - la loro visione di luoghi e situazioni del nostro Paese), ai protagonisti della “Prima Missione Giovani in Ecuador”, che hanno descritto la loro esperienza appena terminata nel Paese andino, e al mini concerto di Giovanni Baglioni, reduce dal suo “Tour differente”che lo ha portato ad esibirsi, in collaborazione con il Credito Cooperativo, in 13 borghi storici . Quindi, il pranzo insieme al cui allestimento tutti erano stati invitati a contribuire portando specialità del proprio territorio, dai canederli trentini alla porchetta di Ariccia, dai salumi e formaggi emiliani e romagnoli al vino lombardo, dal pane di Genzano ai dolci alle mandorle siciliani.
Dopo la pausa piacevole e utile per stabilire relazioni è ripreso il dibattito, che non poteva non rimanere aperto. Come ha osservato Claudia Benedetti, responsabile del Servizio Comunicazione di Federcasse, che ha concluso i lavori, “è stato solo un inizio. La Federazione italiana ha lanciato il sasso. Ora sta a voi giovani prendere l’iniziativa”.
Federcasse rimane disponibile ad accogliere le proposte che verranno avanzate e mette a disposizione alcuni strumenti: un Vademecum delle buone pratiche, che i giovani stessi potranno scrivere, e un sito apposito (www.giovanisocibcc.it) che sarà on line a partire dal 4 ottobre.
Banner
InvestiPer Scelta

CartaBCC - Una carta per ogni esigenza